Policy-Privacy | Tel. 39 095 508959 | Email: Accounting - admin@mandala-tour.com | Info - info@mandala-tour.com
Covid Badge PNG

Via Francigena: Gran San Bernardo – Ivrea

Alpine landscape in Aosta Valley
Glaciers and rivers of Aosta valley
Landscape of Aosta Valley
Old Via Francigena fresco
The Colle Gran S. Bernardo Pass
The Colle Gran S. Bernardo
The Fort of Bard
The Roman Theater in Aosta
The village of Etroubles
Typical village in Aosta Valley
Via Francigena signpost
Village and mountains in Aosta Valley
L'antica Via Francigena, la via per Roma seguita da Sigerico, vescovo di Canterbury, inizia in Val d'Aosta. Dallo splendido scenario alpino della Valle del Gran San Bernardo, attraverso Aosta con la sua imponente eredità romana come l'Arco d'Augusto e il teatro. La Valle d'Aosta è un incredibile mix di vigneti, terrazze e fortezze. La cucina locale e l'antica tradizione rimangono forti influenze nella comunità alpina. Godetevi la prima parte di questo lungo viaggio verso Roma...

I punti salienti:
- Il paesaggio alpino della Valle d'Aosta, con il massiccio del Monte Bianco
- Il patrimonio archeologico della Valle del Gran San Bernardo, di Aosta e di tutti i castelli fortificati.
- Il distretto vinicolo di Chambave e la deliziosa cucina alpina- The wine district of Chambave and the delicious alpine cuisine

1° giorno: Gran San Bernardo
Nel 1050 San Bernardo fondò l'Ospizio del Gran San Bernardo sul passo d'alta montagna per ospitare i pellegrini di passaggio. Qui nacquero i famosi cani da salvataggio di San Bernardo. Il passo, a 2473m, sorge in uno degli scenari alpini più spettacolari di tutte le Alpi. Cena e pernottamento in hotel al Passo S. Bernardo.

2° giorno: Gran S. Bernardo / Etroubles (4h30 ore di escursione, +50m -1200m, 14 km)
Dal passo fino al villaggio di Saint-Rhemy-en-Bosses, famoso per il suo squisito prosciutto crudo stagionato e il suo carnevale con balli e maschere tipiche. Cena e pernottamento in Hotel a Etroubles.
Nota: la passeggiata dal Gran S. Bernardo a St. Remy en Bosse, è accessibile solo nei mesi di luglio e agosto (a causa delle condizioni climatiche e della presenza di neve). In caso di impraticabilità, la prima notte al Gran San Bernardo sarà sostituita da una notte a Etroubles. La passeggiata proposta il secondo giorno sarà più breve. La mattina si prenderà un autobus da Etroubles a St. Remy en Bosse, poi si scenderà a piedi fino a Etroubles.

3° giorno: Etroubles / Aosta (4 ore di escursione, +130m -800m, 16km)
Etroubles è un piccolo villaggio di legno e pietra che ospita ogni anno una mostra d'arte internazionale, un "museo aperto". Il percorso si snoda attraverso pascoli e giardini e termina ad Aosta. Pernottamento in Hotel ad Aosta.

4° giorno: Aosta / Nus (4h30 ore di escursione, +250m -250m, 16 km)
"Augusta Praetoria", è uno dei più imponenti patrimoni romani del Nord Italia. Posizionata in un punto molto strategico in direzione delle Alpi, fu il punto di accoglienza dell'esercito romano durante la conquista della regione delle Gallie. Visitate il teatro antico e l'originale strada romana nel centro storico. Il sentiero permette di camminare tra vecchi villaggi e chiese, raggiungendo la piccola frazione di Nus. Check -in in albergo e nel tardo pomeriggio degustazione di una selezione dei migliori vini della regione. Cena e pernottamento a Nus.

5° giorno: Nus / Chatillon (4 ore di escursione, +250m -250m, 15km)
La giornata di oggi è dedicata all'immersione totale nei meravigliosi vigneti distrettuali del "Chambave", un'area agricola dedicata alla produzione di vini pregiati. Sul lato opposto della valle sorge il castello di Fenis. L'ultimo gradino del ponte romano, porta al bel villaggio di Chatillon. Pernottamento in Hotel a Chatillon.

6° giorno: Chatillon / Issogne (5h30 ore di escursione, +350m -300m, 20km)
Seguendo la forma affilata della cima del Monte Avic, si attraversa il vecchio piano glaciale del ghiacciaio del Balteo. L'origine di questo ghiacciaio è il Monte Bianco, la montagna più alta d'Europa. L'enorme fiume Dora Baltea vi condurrà al piccolo villaggio di Issogne. Cena e pernottamento in hotel a Issogne.

Giorno 7:Issogne / Pont Saint-Martin (5 ore di escursione, +150m -200m, 19 km)
Un passo indietro nel tempo, alla scoperta del forte di Bard, un punto strategico conquistato con molta fatica e naturalmente difeso dalle gole del fiume.
Cena e pernottamento in Hotel a Pont Saint Martin.

8. giorno: Pont Saint-Martin - Ivrea (7h ore di escursione, +700m -800m, 26 km)
Lasciando le Alpi in direzione della Grande Pianura il paesaggio cambia: vedrete fattorie e campi. Il vecchio centro storico di Ivrea e il suo castello sono molto ben conservati. A Ivrea si può prenotare una notte in più in hotel (opzione) o continuare a camminare sul tratto successivo della Via Francigena.
Livello di abilità: media, da 5 a 6h30 ore di cammino al giorno, sentieri ben segnalati, ampi e lastricati e sentieri in legno. Si consiglia una precedente esperienza escursionistica.

Sistemazione: 7 notti in hotel ***/** e B&B a base di twin/triple

Attrezzatura: scarpe da trekking, giacca antivento e impermeabile, cappello e guanti, costume da bagno, occhiali da sole e crema solare.

Incluso:
- 7 pernottamenti con prima colazione inclusa
- Trasferimento bagagli dal 2° al 8° giorno
- Cene incluse come descritto nel programma
- Assistenza telefonica 24 ore su 24 in caso di emergenza
- Mappe, road book e descrizione del tour

Non è incluso:
- Tutti i tipi di bevande e oggetti personali
- Tutti i pranzi (circa 5€ per ogni pranzo al sacco)
- Cene non indicate nel programma
- Trasferimento al primo alloggio al Passo S. Bernardo il primo giorno
- Trasferimento da Ivrea all'aeroporto o alla stazione giorno 8
- Tassa di soggiorno dove richiesta (circa 2€ al giorno a persona)

Note Viaggio


Destinazione:
Valle D’Aosta
Tipologia di Viaggio: 
Vacanza a piedi autoguidata
Interessi: 
Pellegrinaggio e gastronomia locale
Durata: 
8 giorni / 7 notti
Partenze: 
Mag Giu Lug Ago Set
Dimensioni del gruppo: 
a partire da 1 persona
Aeroporto: 
Torino o Milano
italia_aosta.gif

Contact Form

+39 095 508959

Update cookies preferences